Metamedicina® per mamma e bambino

Metamedicina® per Mamma e Bambino

Metamedicina® per la gravidanza

Come stai vivendo la gravidanza?

Siamo abituate a sentire che nel primo trimestre è facile soffrire di nausea, nel secondo di maldischiena o bruciore di stomaco, nel terzo di edemi e cattiva circolazione … Ma è davvero tutto così “normale”? Ed è normale cercare di combattere questi sintomi?

La Metamedicina può essere utile a tutte coloro che cercano un approccio olistico complementare alla medicina allopatica.

Secondo una visione olistica, che tiene cioè in considerazione la persone nella sua interezza, il sintomo non è un nemico da combattere ma al contrario rappresenta lo sforzo compiuto dal nostro organismo per tentare di adattarsi ad una situazione che lo disturba.

Nello specifico, nella Metamedicina®, di Claudia Rainville, si assimila il combattere i sintomi a disattivare un allarme antincendio quando questo ha rilevato un focolaio.

Tutti i nostri malesseri fisici ed emotivi compaiono perché ci stiamo sforzando di adattarci ad una situazione che ci disturba.  Molte possono essere in gravidanza le “cause di disturbo”.

Attraverso le chiavi della Metamedicina®, nell’ambito di CONSULTI INDIVIDUALI, è possibile comprendere ciò che il sintomo ci vuole dire e occupandoci del nostro benessere iniziamo ad occuparci da subito del benessere della vita che portiamo in grembo.

Metamedicina® per mamma e bambino

Quando un bambino si ammala o assume comportamenti “difficili” è probabile che stia vivendo una disarmonia a livello emozionale.

Secondo una visione olistica, che tiene cioè in considerazione la persone nella sua interezza, la malattia non è un nemico da combattere ma al contrario rappresenta lo sforzo compiuto dal nostro organismo per tentare di adattarsi ad una situazione che lo disturba.

Tutti i nostri malesseri fisici ed emotivi compaiono perché ci stiamo sforzando di adattarci ad una situazione che ci disturba. Ciò riguarda noi ma anche i nostri bambini.

Dai primissimi giorni di vita (coliche, mughetto, difficoltà nell’allattamento) e poi raffreddori, mal di gola, otiti e tante altre patologie tipiche dell’infanzia ci parlano dello stato emotivo del bambino e sopratutto della mamma (o di chi ne fa le veci). Aiutare la mamma a capire che cosa sta accadendo, aiutarla ad occuparsi prima di tutto del suo stato di benessere (e poi di quello del bambino) è il primo passo per sgravare il bambino dalla necessità di mettere in atto la dinamica della malattia per adattarsi a ciò che sta accadendo.

Nell’ambito di CONSULTI INDIVIDUALI ti accompagnerò a riconoscere i sintomi principali e a porti le domande giuste per poter imparare a leggere in autonomia disturbi e disagi che il tuo bambino nel tempo potrà manifestare.

Nota
La Metamedicina non intende sostituirsi ai percorsi indicati dalla medicina ufficiale né sostituire alcuna terapia psicologica.
Può invece rivelarsi molto efficace come sostegno ed integrazione ad un percorso evolutivo personale.
I consulenti di Metamedicina non svolgono attività diagnostica, non prescrivono farmaci e non si sostituiscono alle figure ufficiali di riferimento.
I consulenti accompagnano la persona a prendere coscienza delle proprie dinamiche emozionali, fisiche e mentali attraverso le chiavi della Metamedicina per tornare in accordo con se stessi.

I bambini,

i nostri specchi

Francesca d’Alessandro

Sei curiosa? Desideri saperne di più?

Contattami